Popolo della notte

Ciao ragazzi e adulti oggi le leggi sulla guida in stato di ebrezza e alta velocità sono sempre più restrittive al punto da generare vera e propria paura verso la gente . Eppure anni fa bar , ristoranti e discoteche erano sempre strapieni ma gli incidenti erano inferiori rispetto oggi ,in proporzione a tutte le persone che trasgredivano. Forse il segreto sta nel fatto che allora si era più maturi ,svegli e responsabili cioè esistevano dei valori che rimanevano intatti anche quando si trasgrediva quindi incosciamente dimostravamo allo stato e al business della notte che appunto eravamo responsabili senza l'intervento restrittivo della legge. Tutto fa pensare che il consumismo prenda il sopravvento sulla società in cui induce l'uomo a stare sempre più chiusi in casa: vedi sky, internet , play.. , conto on line , spesa on line , cellulari a fiumi ma l'intrattenimento ovvero turismo? che si sta facendo ? Quali sono le idee innovative ? Ragazzi siamo italiani svegliamoci.

N.B. Provengo dalla regione Lombardia in cui questo fenomeno è a uno stadio molto più avanzato rispetto altre regioni

 

 

mark0024mark0024

Pubblicata IL 25/08/2009, ORE 11:46
3Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Ciao mark0024,io vivo in un paesetto di circa 2000 abitanti,l'intrattenimento turistico avviene stagionalmente,anche se ci sono piccoli eventi culturali che scandiscono regolarmente tutto il trascorrere dell'anno,e ringraziare chi si fa carico di ricercare e valorizzare queste cose.Anche quì ci sono piccoli fenomeni di sballo,ma finora (toccando ferro) questi fenomeni non lasciano segni indelebili per il semplice fatto che la gente si accontenta di ritrovarsi e chiaccherare al bar,gli spostamenti con le auto sono brevi ed avvengono su strade che non consentono di correre a folli velocità.E' vero,anche quì incide molto la chiusura di tante persone capeggiata nell'uso di internet,TV,videogames. E' passata la voglia di passeggiare in compagnia e chiaccherare di tutto un po'.Con la scusa che tutti si son messi a studiare,molte combriccole si sono un po' decentrate,causando così ulteriori chiusure,a questo va aggiunto che anche alle persone che fino a ieri si mostravano intraprendenti e ottime opinioniste,acnhe a loro va a finire che gli vengono "fatte le scarpe".Con questo va a finire che molte persone che faticano di far parte di questi nuovi circoli (li chiamo così) culturalmente evoluti,queste finiscono col aver il desiderio di sballare,o magari necessariamente aggregarsi a persone che sballavano già in precedenza. Riassumendo un po' il tutto,è vero che la legge,in relazione al troppo sballo si è fatta di colpo restrittiva,ma vien da dire,proviamo a divertirci senza dover per forza allontanarci a centinaia di km da casa,riscopriamo un utile luogo di ritrovo tipo la taverna sotto casa,mantener uniti gli amici di vecchia data coltivando con loro un possibile numero di interessi in comune;per chi ce l'ha vicino a dove abita,frequentare spesso l'oratorio,magari improvvisandosi anche come relatore,animatore,intrattenitore. Droghe ed alcool,si,fanno dimenticare temporaneamente le nostre amarezze,ma lo sballo finisce anche con lo spaventare le persone semplici ed innocenti,creando col passare degli anni molte chiusure ed emarginazioni.Se uno ha imparato sia in famiglia che nella società l'arte del vivere umanamente,ed aderendo quando possibile alle politiche dell'aiuto,senz'altro non sarà costretto a vivere di stenti,di sballo,e non risulterà col andare degli anni emarginato. Per far ciò sicuramente ci vuole buon cuore e cervello. Auguri ed un saluto che la moralità riprenda al più presto piede,proprio come succedeva anticamente.

  • gionprest2gionprest2

    Pubblicato IL 15/11/2009, ORE 11:59

    Appassionato di musica, psicologia, relazioni, società e costume, storia e filosofia

    Scopri di più

    Cerco di entrare nel tuo punto di vista mark0024. Effettivamente non so dire se ci siano più vittime un tempo o adesso che ci sono molte costrizioni.

    C'è stato un periodo in cui volevano chiudere i locali alle 2; ci sono stati ripensamenti, tira e molla.

    Non tutte le persone sono uguali ma credo che lo sballo 'moderato e pensato' sia destinato a prevalere. Invece di farsi stordire dalla musica tecno, perchè non vi trovate in gruppo a suonare, per esempio, oppure a fare come 'il circolo dei poeti estinti' in cui si parla nel film 'l'attimo fuggente'.

    C'è un modo di sballarsi completamente fuori controllo e c'è un modo più pensato durante il quale iul lumicino della ragione rimane acceso.

    Vedrai che divertirsi con intelligenza può apparire noioso e meno eccitante ma alla fine è più gratificante perchè cresci. Trascorrono settimane su settimane in cui riesci a divertirti senza dovere assumere niente. Cresce l'autostima e la soddisfazione personale.

  • Ciao! Concordo sul fatto che insieme al benessere economico arrivino i vizi... Più si sta bene e più è facile perdersi in distrazioni o rischiare per un divertimento forse eccessivo. Certo, questa società per certi versi è schizofrenica: dopo una settimana di lavoro e di stress il fine settimana diventa il momento in cui sballarsi, forse un po' per dimenticarci del fatto che in fondo non stiamo poi così bene e tutte le cose che abbiamo ci stanno rendendo un po' più soli e un po' più tristi.

    Non ci resta che appellarci al buon senso e divertirci in modo responsabile, senza rischiare inutilmente la vita nostra e tantomeno quella degli altri. Ciao!

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia