relazioni strane

Ho una relazione extraconiugale con mia suocera 46enne, e prima la avevo con sua madre, ho un problema? Sono da considerare un depravato?

pennabianc2pennabianc2

Pubblicata IL 24/11/2011, ORE 14:52
8Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • max1237max1237

    Pubblicato IL 27/12/2011, ORE 23:18

    Appassionato di cucina, meteo, ricerca siti, web

    Scopri di più

    scusate, ma il problema non è il tuo ..ma di chi ti cerca... non ti pare

  • nickname4800nickname4800

    Pubblicato IL 27/11/2011, ORE 12:10

    Appassionato di scienze

    Scopri di più

    Considerato il commento alla mia risposta credo di aver indovinato in pieno!!!

    1 commento:

  • bia49bia49

    Pubblicato IL 26/11/2011, ORE 18:18

    Appassionato di casa e arredamento, cucina e ricette, curiosità, genitori e figli, giochi, hobby, musica

    Scopri di più

    Si, e come no... stai girando film o cosa?

    Oppure l'hai visto in "Vizi di famiglia" un film con Kevin Costner.

    A Penna svegliati, il film è finito da un po'...

     
  • nickname4800nickname4800

    Pubblicato IL 25/11/2011, ORE 10:08

    Appassionato di scienze

    Scopri di più

    E se il sig.(?) pennabianca fosse solo un mitomane esibizionista?

    1 commento:

  • astragalo61astragalo61

    Pubblicato IL 25/11/2011, ORE 08:26

    Appassionato di

    Scopri di più

    Allora, l'incesto si configura per chi ha rapporti di parentela con consanguineità, cosa che non mi pare ci sia con la suocera e la madre di questa altrimenti sarebbe incestuoso il matrimonio stesso poichè anche la moglie sarebbe una parente.

    II codice penale italiano stabilisce ex art 564 la pena della reclusione da uno a cinque anni per chiunque commetta incesto con un discendente o un ascendente, o con un affine in linea retta, ovvero con un fratello o con una sorella, in modo che ne derivi scandalo pubblico.

    La nozione di pubblico scandalo è condizione obiettiva di punibilità e non elemento costitutivo della fattispecie delittuosa, ciò comporta che il reato si configura per il semplice fatto della consumazione della condotta incriminata.

    La relazione incestuosa (rapporto continuato) aggrava il delitto; la pena prevista, in questo caso, è da due a otto anni. Inoltre, se l'incesto è commesso da persona maggiore di età con persona minore degli anni diciotto, la pena è aumentata per la persona maggiorenne. La condanna per il delitto di incesto pronunciata contro il genitore importa la perdita della potestà o della tutela legale. La condanna a qualsiasi pena detentiva per il delitto di incesto, subita da un coniuge, costituisce in Italia, per l'altro coniuge, una causa di divorzio. Altra causa di divorzio è il procedimento penale per il medesimo delitto, conclusosi con sentenza di proscioglimento o di assoluzione che dichiari non punibile il fatto per mancanza di pubblico scandalo ancorché con sentenza di condanna passata in giudicato.

    Il diritto italiano vieta il matrimonio tra consanguinei.

    I figli incestuosi sono riconoscibili solo da parte del genitore di buona fede al momento del concepimento previa autorizzazione da parte del tribunale se ciò è conforme all'interesse del figlio. I genitori con mala fede bilaterale (cioè con reciproca consapevolezza della relazione incestuosa) non possono mai procedere al riconoscimento (art 251cc). Il figlio non riconosciuto può agire ex art 269cc previa autorizzazione del tribunale (art 274cc), al riconoscimento giudiziale della maternità o paternità. L'azione è imprescrittibile riguardo al figlio. La dichiarazione giudiziale produce gli stessi effetti del riconoscimento nei confronti del soggetto verso la quale è pronunciata. Qualora il tribunale neghi tale autorizzazione, al figlio irriconoscibile spetta l'azione di mantenimento cui all'art 279cc per ottenere dai genitori incestuosi un trattamento economico per il suo mantenimento e l'istruzione in adempimento dei doveri ex artt 147 148 cc. Ma la Corte costituzionale, con sentenza n. 50 del 2006, ha dichiarato incostituzionale l'art. 274 c.c., che ora non è più applicabile: l'autorizzazione del Tribunale non è più richiesta. Di conseguenza, mentre resta il divieto per i genitori incestuosi di riconoscere il figlio naturale, il figlio può ora chiedere il riconoscimento giudiziale della paternità e della maternità senza particolari restrizioni e la residua ipotesi prevista dall'art. 279 c.c. pare ormai priva di oggetto.

    In soldoni non mi pare che ci sia reato ne' problemi di consanguineità. Il signor pennabianca, sempre se i rapporti che ha con suocera e nonna della moglie sono consenzienti e queste non sono incapaci di intendere e di volere, mi pare un po' strano, anzi molto strano, ma contenti loro... La moglie però?

    1 commento:

    • viterbiumviterbium

      Pubblicato IL 25/11/2011, ORE 20:04

      Appassionato di

      Scopri di più

      Come hai detto tu stesso nella tua risposta, a termine di codice penale, anche l'affine, e non solo il consanguineo, commette incesto.

      Immagino che tu sappia che il / la suocero/a , e il genero /nuora , sono per l'appunto affini in linea retta.

  • viterbiumviterbium

    Pubblicato IL 25/11/2011, ORE 06:23

    Appassionato di

    Scopri di più

    Questa cosa si chiama incesto, ed è un comportamento vietato da tutte le leggi umane e divine (art. 564 del codice penale italiano, reclusione fino a 5 anni).

    Vantarsene pubblicamente, su un sito internet, sotto il tenue velo di uno pseudonimo, aggrava lo scandalo e la gravità del reato.

    La particolare natura delle relazioni incestuose qui esposte, è un oltraggio gravissimo e imperdonabile nei confronti della moglie, la quale ha tutto il diritto di separarsi per colpa esclusiva del marito, con tutte le conseguenze civili penali e religiose.

    Chi dice "vai avanti così", è un incosciente.

    3 commenti:

    Leggi tutti i commenti

  • spagna822spagna822

    Pubblicato IL 24/11/2011, ORE 16:12

    Appassionato di

    Scopri di più

    Dunque,vediamo...tu dovresti avere meno di 30 anni e fare l'amore con una di 46 anni e' stao sempre il sogno dei giovani perche' la donna a questa eta' e' piu' florida ed esperta  che ,forse,ti dara' piu' soddisfazioni di tua moglie,dal punto di vista del sesso. Lei,pero',in qualita' di tua suocera,dev'essere una bella porcona,perche' pur volendo ammettere l'attrazione per un ragazzo,cosa normale in molte donne ultraquarantenni, e',in verita' una gran porcona perche' tu sei il marito di sua figlia,mentre potrebbe scegliere un altro ragazzo....Per quanto riguarda la nonna,direi che sei un ...necrofilo.In ogni caso,se va bene per te,non porti dei problemi e vai  avanti cosi'.

    1 commento:

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia