Che cos'è l'inflazione?

Mi spiegate in termini semplici che cos'è l'inflazione e come si calcola?

http://www.derapate.it/img/soldi.jpg

naccher4naccher4

Pubblicata IL 14/05/2009, ORE 11:52
3Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • vaccamagravaccamagra

    Pubblicato IL 14/05/2009, ORE 12:13

    Appassionato di cucina, juventus

    Scopri di più

    L'inflazione è un processo di aumento continuo e generalizzato del livello dei prezzi dei beni e servizi destinati al consumo delle famiglie. Un aumento dell’inflazione corrisponde ad una situazione in cui aumenta la velocità di crescita dei prezzi, mentre una riduzione dell’inflazione si verifica nel caso in cui i prezzi, pur essendo in aumento, crescono a una velocità minore.L’inflazione si misura attraverso la costruzione di un indice dei prezzi al consumo, uno strumento statistico che misura le variazioni nel tempo dei prezzi di un insieme di beni e servizi, chiamato paniere, rappresentativo degli effettivi consumi delle famiglie in uno specifico anno.

    Ciao!

  • valleronavallerona

    Pubblicato IL 14/05/2009, ORE 12:12

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ciao!

    In ambito economico il termine inflazione (dal latino inflatio-onis = gonfiore) indica propriamente un incremento della quantità di moneta circolante. Benché il termine non coincida in senso stretto con l'aumento dei prezzi dei beni di consumo e dei servizi (rappresentandone semmai una delle possibili cause) viene comunemente impiegato per indicare proprio questo fenomeno.

    Vi sono diverse possibili cause dell'inflazione. L'aumento dell'offerta di moneta superiore alla domanda, stimolando la domanda di beni e servizi e gli investimenti, è unanimemente considerata dagli economisti una causa dell'aumento dei prezzi nel lungo periodo.

    Altre cause sono l'aumento dei prezzi dei beni importati, l'aumento del costo dei fattori produttivi e dei beni intermedi, in seguito all'aumento della domanda o per altre ragioni.

    Nell'ambito dell'aumento del costo dei fattori produttivi, è significativo il ruolo svolto dall'aumento del costo del lavoro. Il costo del lavoro aumenta sotto la spinta della domanda, ma anche in seguito alle rivendicazioni salariali, a meccanismi automatici o semiautomatici di adeguamento di salari e stipendi a precedenti aumenti dei prezzi e al rinnovo dei contratti di lavoro.

    Per ulteriori approfondimenti vai qui.

    http://img515.imageshack.us/img515/743/a6di.jpg

     

  • delfinofoscodelfinofosco

    Pubblicato IL 14/05/2009, ORE 12:10

    Appassionato di

    Scopri di più

    Con il termine "inflazione" ci si riferisce al fenomeno dell’aumento continuo e generalizzato dei prezzi.

    Si ha inflazione nel caso in cui gli aumenti dei prezzi siano diffusi nel sistema economico e tendano a ripetersi nel corso del tempo (al contrario, si parla di "deflazione"” qualora i prezzi mostrino una tendenza diffusa e persistente alla diminuzione).

    Da questo punto di vista, un aumento dell’inflazione corrisponde ad una situazione in cui aumenta la velocità di crescita dei prezzi, mentre una riduzione dell’inflazione si verifica nel caso in cui i prezzi, pur essendo in aumento, crescono ad una velocità minore.

    La misura dell’inflazione consiste nel calcolo mensile della variazione dei prezzi di un insieme prefissato di beni e servizi (cosiddetto "paniere"). In Italia, come nella maggior parte delle economie occidentali, il calcolo dell'indice è affidato all'Istituto nazionale di statistica.

    L'Istat simula mensilmente la variazione della spesa di una grande famiglia composta da più di 59 milioni di persone dovuta alla variazione dei prezzi di un paniere di oltre 1.100 prodotti (dalla pasta ai viaggi aerei, dal pane ai computer ecc.) rappresentativi di tutti quelli consumati dalle famiglie, che viene fissato all’inizio di ogni anno e mantenuto fisso per 12 mesi.

    Buona giornata!

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia