le differenze principali tra una pianta erbacea e  un albero

le differenze principali tra una pianta erbacea e  un albero

penelope129penelope129

Pubblicata IL 15/01/2009, ORE 19:07
1Leggi la risposta

Tag

Risposte Geniali

  • max1237max1237

    Pubblicato IL 15/01/2009, ORE 21:02

    Appassionato di cucina, meteo, ricerca siti, web

    Scopri di più

    Piante erbacee Specie botaniche che non sviluppano tessuti legnosi aerei. In questo gruppo vi sono piante annuali, biennali o perenni, tra cui le angiosperme non legnose, le felci, i muschi, i licopodi e gli equiseti.

    Con il termine albero si intende una pianta, che vive diversi anni, capace di svilupparsi in altezza grazie ad un fusto eretto legnoso, detto tronco, che può presentare o meno delle ramificazioni.

    Gli alberi si distinguono dagli arbusti non per le loro dimensioni ma per la presenza di un tronco nettamente identificabile e privo per un primo tratto di ramificazioni (esistono dei salici - alberi a tutti gli effetti - con portamento strisciante e alti solo pochi centimetri)

    Questa corretta defiizione botanica viene tuttavia a volte disattesa qualora si parli di alberi riferendosi ai loro possibili usi commerciali: in questo caso a volte vengono fissate delle altezza minime per la definizione di albero (es. 5 m di altezza per alcune norme FAO).

    Il legno degli alberi è utile per la costruzione di mobili, infissi e carpenteria.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia