Cos'è un lodo?

Sento sempre parlare in politica di "Lodo". Che cos'è esattamente un lodo?

 

senochefosenochefo

Pubblicata IL 11/07/2008, ORE 12:06
6Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • occhecocchec

    Pubblicato IL 16/11/2009, ORE 21:47

    Appassionato di

    Scopri di più

    il lodo, deriva dal latino laudare. è una decisione presa da un colleggio arbitrale

  • va.ganzava.ganza

    Pubblicato IL 09/10/2009, ORE 22:33

    Appassionato di

    Scopri di più

    Nell'attuale panorama mediatico un "LOTO" ptrebbe anche essere un.A serie di LEGGI, SENTENZE o DISEGNI di legge sulla quale si discute in parlamento, nel governo, nei quotidiani, nei programmi TV di approfondimento ecc. ecc. ETCIU'''...in questo modo il popolo sovrano, anche tramite i suoi "rappresentanti", dovrebbe pArtecipA.re alle decisioni che riguardano il presente ed il futuro di un.A comunità...in questo caso la TRIBU' ITALIA :D

  • "Lodo" è una parola tratta dal latino medioevale LAUDUM. Ha due significati:

    1) Lodo come lode: esprimere la propria approvazione (fare una lode) o disapprovazione in senso ironico (senza infamia e senza lode). Usata anche nelle valutazioni di studio (la laurea con "lode").

    2)Lodo è il termine con cui si definisce la decisione di arbitrato, in diritto civile, in una controversia fatta da persone dette appunto arbitri  

     

  • myriam-mmyriam-m

    Pubblicato IL 21/03/2009, ORE 22:53

    Appassionato di

    Scopri di più

    LODO= [nel DIRITTO]:decisione emessa collegialmente e per iscritto dagli arbitri di una vertenza, che diventa esecutiva per decreto del pretore.

  • cachinnocachinno

    Pubblicato IL 10/03/2009, ORE 11:23

    Appassionato di

    Scopri di più

    scusate, ma non ho capito cos'è un lodo...

    e sì che ho una istruzione superiore, di gran dlunga superiore...

    saluti

    cachinno

  • bandiellabandiella

    Pubblicato IL 11/07/2008, ORE 12:11

    Appassionato di

    Scopri di più

    Il lodo è tecnicamente un arbitrato in modalità di soluzione stra-giudiziale  delle controversie civili e commerciali, svolta mediante l'affidamento di un apposito incarico ad uno o più soggetti terzi rispetto alla controversia, detti arbitri, normalmente scelti dalle parti, i quali producono una loro pronuncia, detta lodo, che contiene la soluzione del caso ritenuta più appropriata.

    In parole più semplice vuol dire non avere un processo ordinario ma affidare la risoluzione di una controversia a qualcuno o qualcos'altro.In politica si dice di alcune leggi che intervengo per esempio per bloccare dei processi perché sostanzialmente è come se prendessero una risoluzione per un processo dato che si interrompe, anche se temporaneamente in questo caso.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia