Canada trovata cura per il cancro, ma alle case farmaceutiche non interessa? E' così? E chi sta male?

Ho appena letto sul blog Scienza marcia una notizia sconcertante: trovata cura contro il cancro in Canada, ma alle case farmaceutiche non interessa: <<I ricercatori dell'Università di Alberta, a Edmonton, in Canada, hanno trovato la cura per il cancro, ma se ne parla pochissimo nei notiziari e alla TV.E' una tecnica semplice, si utilizza un farmaco molto semplice. Il metodo impiega dicloroacetato, che è attualmente usato per trattare i disordini metabolici. Quindi, non vi è alcuna preoccupazione per gli effetti collaterali o gli effetti a lungo termine. Questo farmaco non richiede un brevetto, per cui chiunque lo può utilizzare ampiamente ed è economico rispetto ai costosi farmaci antitumorali prodotti da grandi aziende farmaceutiche.Gli scienziati canadesi hanno testato questo dicloroacetato (DCA) sulle cellule dell'uomo, ed ha ucciso le cellule del cancro dal polmone, mammella e cervello ed ha lasciato intatte quelle sane. E 'stato testato su topi con tumori gravi che si sono ridotti quando sono stati alimentati con acqua integrata con DCA. Il farmaco è ampiamente disponibile e la tecnica è facile da usare. Perché le case farmaceutiche più importanti non sono coinvolte? DCA non si basa sulla glicolisi ma sui mitocondri, "innesca" i mitocondri che combattono le cellule tumorali.>>Ma è possibile questo silenzio mediatico?Traduzione del testo presente nell'immagine:<<Le cellule normali (blu) nel bel mezzo della crescita benigna sono affamate di ossigeno, ma possono sopravvivere con la glicolisi, un modo diverso di fare energia. Nel processo i mitocondri, che contengono il meccanismo di autodistruzione cellulare, si spengono. Questo rende le cellule "immortali" e cancerogene (rosso), così esse continuano a replicarsi e il tumore cresce.La Glicolisi genera anche l'acido lattico che permette al cancro di mangiare cellule attraverso il tessuto, e formare tumori secondari in altre parti del corpo. Un farmaco chiamato dicloroacetato rimette in funzione i mitocondri nelle cellule tumorali  (blu) in modo che esse fermino la glicolisi e inizino a produrre energia di nuovo dai mitocondri . Il meccanismo di autodistruzione è quindi attivato, e le cellule avvizziscono e muoiono (marrone).>>Avete altre fonti che confermano quest'orrore?

v4vendetv4vendet

Pubblicata IL 17/08/2011, ORE 12:42 | Aggiornata IL 17/08/2011, ORE 14:26
35Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    contro_mediacontro_media

    Pubblicato IL 17/08/2011, ORE 12:56

    Appassionato di ambiente, attualità, controinformazione, informazione, news

    Scopri di più

    Sull'argomento ho trovato una fanpage di Fb (Uniti contro la mutlinazionale del cancro) con l'articolo che hai riportato tu. L'unica nota è il commento di un utente che dice:"Sugli uomini non si sono visti ancora casi di guarigione. Il DCA, è un acido e può danneggiare seriamente il fegato, i nervi, i reni, e va tamponato per evitare vere e proprie ustioni... Vero il fatto che le case farmaceutiche non investiranno un centesimo per fare nuovi test in quanto non guadagneranno un bel niente ma da qui a dire che il DCA sconfigge il cancro.. Signori, io starei attenta. Non vi sono prove certe, non si conoscono gli eventuali effetti collaterali e in casi estremi il farmaco può portare alla morte...Che dire! Tutto ciò non ha nulla di miracoloso e straordinario...Occhio alla divulgazione di certe notizie."Ma come risponde l'amministratore della fanpage, nessuno vuole promuovere cure faidate ma una ricerca del genere va porta avanti, sino in fondo.Ho trovato 3 articoli sul DCA e il cancro, solo che sono in iglese:http://scienceblog.cancerresearchuk.org/2010/05/12/potential-cancer-drug-dca-tested-in-early-trials/http://stm.sciencemag.org/content/2/31/31ra34.shorthttp://scienceblogs.com/insolence/2010/05/dichloroacetate_dca_and_cancer_deja_vu_a.phpDetto questo, sino a quando una scoperta non viene lugamente e dettagliatamente testata non vale... ma se nessuno la finanzia non viene testata...Cancro e le cure proibite (Versione Integrale)

    1 commento:

    • tatanka116tatanka116

      Pubblicato IL 03/09/2011, ORE 08:15

      Appassionato di

      Scopri di più

      Ogni tanto esce qualcuno che dice di avere scoperto la medicina per guarire i cancri(si parla al plurale perchè sono tanti ciascuno con una sua caretteristica di malignità ed aggressività). Per gridare vittoria c'è un solo metodo l'MBE.La medicina basata sull'evidenza,dopo trial e doppi ciechi. I ballon d'essai durano lo spazio di un mattino.Ricordo il clamore intorno al metodo Vieri,poi rivelatasi una bufala. Il clamore intorno al siero Bonifacio,una bufala.il clamore intorno al metodo di Bella una bufaletta,per non parlare degli omeopati che dicono di curare con i loro rimedi. Avete visto Chavez ,il premier venezuelano come ha una testa pelata liscia? Per curarasi va a Cuba e non fa certamente l'altro "miracolo" Escozul per curare il suo cancro. Sono i cicli di citostatici che lo hanno ridotto così,penso ,a giudicare dal turgore del volto ,con una buona dose anche di cortisonici.Ed allora? Cosa dovrebbero fare le case farmaceutiche,dare fondi per realizzare ciofeche? Tenete presente che le case farmaceutiche prima di lanciare un farmaco hanno bisogno che esso sia validato ,testato e sperimentato su volontari etc. non parliamo a vanvera per favore.

  • dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 28/01/2015, ORE 18:12

    Appassionato di

    Scopri di più

    la medicina naturale da fastidio alle BIG PHARMA ... dieci in tutto il mondo (tranne l' Australia, ove per fortuna non esiste ancora la mafia della farmacologia) Controlla sil sito - disinformazione.it - poi vai su archivio generale (non ricordo se la voce si trova in testa o tutta sul fondo della pagina iniziale, comunque prova a scorrerla). Ciao ed a presto da d/b.-- 

  • antonio2629antonio2629

    Pubblicato IL 13/09/2012, ORE 10:35

    Appassionato di

    Scopri di più

    la risposta giusta è:una rivoluzione capace di far intendere a tutti coloro che hanno responsabilità sociali,che tutti prima o poi abbian bisogno dell'altro,e se questo non bastasse eliminarli fisicamente.guardiamo  il passato; la non conocsenza di ieri non è diversa dall'ignoranza di oggi.prima non si agiva per paura, oggi per pigrizia . gli effetti sono gli stessi,ma con un aggravante non giustificabile.a pagare siamo sempre i soliti che arricchiscono chi ci fa del male ,in tutti i senzi.eppure basterebbe molto molto poco.serenità

  • temerario7007temerario7007

    Pubblicato IL 13/09/2012, ORE 10:16

    Appassionato di

    Scopri di più

    Vi dico io che i medicinali e le cure per combattere il cancro esistono ed esistono da tempo ma le grandi mutinazìonali farmaceutiche non li prendono in considerazion perchè a loro fa comodo far fare le cure con chemio e radio ) sapete quanto costa alla sanità un ciclo di chemio? oltre 20.000,00 & ) e che poi non risolvono un bel niente ma distruggno solo il malato. Ve lo dice uno che ha avuto in famiglia oltre 5 persone morte con il cancro e  per ultima mia madre che ha dovuto sopportare uqeste atroci torture per poi morire con un aneurisma cerebrale perchè il cancro era arrivato al cervello dopo ben 5 anni di clavario. La sanità e le aziende farmacutiche mi fanno schifo come mi fanno schifo tutti quelli he approfittano della salute altrui per arricchirsi. Ma la vita è una ruota, ricordatelo e prima o poi si può ritorcere contro di loro.

  • aldodalealdodale

    Pubblicato IL 27/11/2011, ORE 20:20

    Appassionato di

    Scopri di più

    Se dovesse essere vera questa notizia, tra poco aspettiamoci la contro offensiva delle Case Framaceutiche che sicuramente accuseranno questi ricercatori di essere ciarlatani, e di dare cure pagliattive se non addirittura di essere adepti alla stregoneria. I motivi sono i soliti: i soldi. Molta gente non sa che altre terapie alternative possono dare un contributo notevole alla cura del cancro e sono le frequenze Rife. Ovviamente snobbate e sottovalutate.

    Se poi si fa una statistica, purtroppo su questi pazienti, sulla percentuale di sopravvivenza e di morte, si nota che gli anti tumorali tradizionali non possano vantarsi più di tanto.

  • impresasiciliaimpresasicilia

    Pubblicato IL 01/11/2011, ORE 12:39

    Appassionato di

    Scopri di più

    Di sicuro a quale casa farmaceutica potrebbe interessare una cura per il cancro che gli fa perdere miliardi di Euro? Vi sembra normale che le aziende più ricche del mondo  dicano le nostre cure sono un totale fallimento, chiediamo scusa e accettiamo la sconfitta? A me non sembra così, ne tantomeno spero che ai signori del farmaco venga in mente di fare retromarcia. Persopnalmente sono convinto che la cura per compattere i tumori esista già ed è come l'uovo di colombo "grande risultato e costo zero". Ma questa conferma l'avremo quando avremo Governi e Politici "seri" in tutto il mondo, che non si faranno infinocchiare da chicchessia. Oggi il mondo è dominato e comandato dalla dittatura finanziaria, siano i Governi di destra che di sinistra.

    Osserviamo chi sono i sugeritori dei politici e ci rendiamo conto in quali mani siano e siamo (Esperti ed emeriti professori, ben titolati, ma che vivono fuori da qualsiasi realtà sociale, politica, economica, etc.)

    Chissà forse un giorno qualcuno si sveglierà con un pensiero giusto ed equo, si creerà molti nemici, ma avrà la stima ed il rispetto del popolo intero.

     

  • dunebuggidunebuggi

    Pubblicato IL 01/11/2011, ORE 07:02

    Appassionato di

    Scopri di più

    mar.01.11.11 - per televisione o sui giornali varie volte compaiono le foto di fattucchiere e millantatori che dicono ... dando loro mille euro guariscono qualsiasi malattia. Sono solo frottole. Ma anche la medicina ufficiale racconta numerose frottole. Vedasi vaccini influenzali (quelli che fanno venire la influenza); terapie chemio sballate; ... molto interessante il libro - Mauro Todisco - non morirai di questo male - (ed altri simili).- Ciao da d/b.-

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia