Rivolta civile in Grecia, Atene assediata dai manifestanti: ci sono novità? Giornali e tv non dicono nulla?

Atene invasa dai manifestanti migliaia di attivisti e sindacalisti si sono riuniti di fronte al Parlamento per cercare di impedire l’ingresso dei deputati e la discussione delle misure richieste dal governo.C'è un paesino in Grecia in vera e propria rivolta da mesi, si chiama Keratea ed è praticamente scoppiata la guerra civile. Possibile che non si sentano giornali radio e tv parlare di queste cose? Cosa sta succedendo?

sberlaffosberlaffo

Pubblicata IL 28/04/2011, ORE 10:51 | Aggiornata IL 15/06/2011, ORE 11:46
11Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    da oltre 100 giorni è in atto una rivolta fra la popolazione locale e le autorità costituite. Questa è senza dubbio la prima vera rivolta organizzata contro lo stato da parte di un intera cittadina nei paesi sviluppati dopo la Grande Crisi.

    La scintilla che ha fatto scoccare la rivolta di Keratea è stato l’inizio dei lavori per la costruzione di una discarica nei pressi della città. Dopo lunghe proteste dei cittadini le autorità hanno perso, la polizia antisommossa ha lasciato il campo e abbandonato Keratea. L'Indipendent ha dedicato uno speciale alla vicenda

    2 commenti:

    • Invece di invocare stupidamente alla rivolta, perchè non dite dove mettere la spazzatura, visto che nessuno la vuole vicino casa propria e che nessuno vuole che rimanga lungo le strade cittadine e che gli inceneritori nessuno li vuole?La differenziata non è la soluzione del problema.

    • roxall21roxall21

      Pubblicato IL 03/05/2011, ORE 10:22

      Appassionato di

      Scopri di più

      Quello che sta succedendo in Nordafrica e nei vari paesi sottoposti a regimi dittatoriali o quasi, dovrebbe avvenire anche da noi che ci reputiamo paesi civili. L'Europa in tal senso, negando l'informazione o occultandola, non si dimostra molto dissimile da quei regimi perchè teme che tali proteste possano contagiare anche altri paesi membri. La questione di fondo, a mio avviso, sta nel fatto che in giro c'è troppa corruzione, troppa collusione tra gli sporchi affaristi e la politica. Quest'ultima in particolare è divenuta  sempre più spregiudicata, una mera affermazione del potere in senso puro, una esplicita manifestazione celata dietro i consensi elettorali e le varie leggi dello stato, della capacità delle varie amministrazioni locali o nazionali, di prevaricare anche con la forza la volontà di quanti manifestano dissenso per delle scelte che palesemente siano in contrasto col buon senso o che addirittura arrechino danno alla collettivita'. I forti interessi economici di chi sta in alto, prevalgono sul dialogo con la base, con i cittadini e come avveniva nel medioevo ma con forme diverse le popolazioni vengono sempre più messe all'angolo per privilegiare le scelte e gli interessi di cui parlavo prima. Quando la misura sarà colma ci ritroveremo tutti improvvisamente in piazza, quasi inconsapevoli di quello che faremo ma vicendevolmente coinvolti nel farlo, ad incendiare e ad assaltare come sta avvenendo in Nord Africa. I popoli chiedono da sempre  poche cose :sopratutto giustizia (vera e celere) e l'onestà di chi li governa. Finchè non ci sarà giustizia e onestà, l'uomo sarà sempre in lotta per ottenerla e noi occidentali che abbiamo lottato tanto nei secoli trascorsi della nostra storia per conquistarla, se non faremo pulizia all'interno dei nostri sistemi e se non adotteremo politiche di maggior rigore morale e di lotta alla corruzione e alle mafie, rischieremo di fare un grosso salto all'indietro verso i  periodi più bui che la nostra civiltà abbia mai conosciuto.

  • bc4477erbc4477er

    Pubblicato IL 11/01/2012, ORE 12:57

    Appassionato di esoterismo e mistero, genitori e figli, occulto, tecnologia e internet

    Scopri di più

    fra non molto quà succedera di peggio,

    povera Italia!!!

  • aldodalealdodale

    Pubblicato IL 16/06/2011, ORE 22:09

    Appassionato di

    Scopri di più

    Certo che non dicono nulla o poco, perchè altrimenti è ammettere IL FALLIMENTO DI QUESTA EUROPA: comunque prima o poi toccherà a tutti gli stati, a cominciare dai più deboli: portogallo, spagna, irlanda, italia e via via tutti gli altri. Le ragioni? sono molteplici, ma le principali sono:

    1 era necessario mantenre nei singoli stati la doppia moneta almeno sino al 2020 onde evitare ciò che è accaduto. In riferimento all'Italia 1 euro = 1000 lire invece di 50 centesimi! Ciò ha causato non poco disastro. Le bollette che prima erano 100 mila lire oggi sono 100 euro!

    2 Non tutti gli stati erano "pronti" per la unione economica europea (l'Inghilterra insegna)

    3 Dall'europa unita ci siamo ritrovati invasi da tutte le parti del mondo e molti dei quali dobbiamo (ma chi ce lo ha ordinato?) assisterli con spese non indifferenti

    4 Ogni stato europeo continua a comportarsi in modo autonomo e sopporta spese: mi spiego gli USA se decidono a toro o a ragione di impicciarsi degli affari altrui lo fa globalmente e non come singoli stati. Noi invece anzicchè partecipare (è sempre necessario farlo?) a guerre invece di farlo come UE lo facciamo come Francia, Italia, Germania, Inghilterra, etc.

    Con queste condizioni non si va a nessuna parte: c'è solo l'inevitabile fallimento. Per finire ci stiamo divertendo a giocare alla guerra in Libia, provando i nostri super aerei super dotati contro chi ha ancora qualche ferrovecchio: buttiamo bombe, spendiamo per questo e poi DOBBIAMO RISPENDERE PER LA RICOSTRUZIONE! E IN PIU' DOBBIAMO ACCOLLARCI ALTRE SPESE PER I PROFUGHI (E NON SOLO ). INSOMMA....

  • miksetmikset

    Pubblicato IL 16/06/2011, ORE 20:02

    Appassionato di

    Scopri di più

    Non confondiamo le due cose totalmente scorrelate tra loro:

    Da un lato c'è una rivolta di un paesino dovuta al progetto di costruire una discarica.

    E' una questione locale e specifica.

     

    Dall'altro ci sono stati 10 scioperi generali dall'inizio dell'anno e una infinità di manifestazioni non sempre pacifiche.

    Questo è dovuto alle misure adottate dal Governo greco per far fronte alla crisi economica e finanziaria che stanno passando.

    Questa crisi è dovuta principalmente alla insostenibilità del debito che hanno contratto.

    Le misure adottate si possono facilmente definire "lacrime e sangue" con aumenti di tasse e tagli di spesa e quindi la conseguente contrazione del PIL, la chiusura di diverse aziende e l'incremento della disoccupazione.

     

  • logi17logi17

    Pubblicato IL 16/06/2011, ORE 18:47

    Appassionato di

    Scopri di più

    Il motivo ? ma scusate dove vivete, in gregia ce un governo di sinistra! E noi tutti sappiamo che dove comandono loro ce la censura, i nostri scribacchini non sentono non vedono e se ci sono dormono. Viva santoro che si mette in saccoccia 2.300,000 euro di liguidazione alla faccia mia che prendo 1000 euro di pensione al mese e sono 48 anni che lavoro. Voi pensate che con il mio curicolum posso fare il direttore della rai? Buona sera a tutti

  • la verità è semplice, hanno paura che succeda come in affrica dl nord, un effetto a catena, ma speriamo non se ne può più di questi buoni a nulla, oltre ad essere in mala fede, sono anche degli incapaci, ormai è chiaro questo, e la cosa grave è che non c'è un colore che si salva...

    1 commento:

    • iol72iol72

      Pubblicato IL 16/06/2011, ORE 17:55

      Appassionato di fantascienza e fantasy, libri, manga, paranormale, psicologia e sociologia, ufologia

      Scopri di più

      Dovremmo iniziare anche qui in Italia a ribellarci sul serio,prima di finire completamente col sedere per terra peggio dei greciIndeciso!!Basta spese militari(il nostro governo ci sta tagliando i servizi,aumenta i ticket,toglie le risorse alla scuola e gli insegnati di sostegno e poi ha la faccia tosta di spendere 15 miliardi di euro per i cacciabombardieri!!!)e pesanti tagli agli stipendi vergognosi dei politici!Basterebbe anche una parte di questi soldi per rimetterci in piedi! Abbiamo una pressione fiscale pari a quella della Svezia,ma niente servizi!!!E' una VERGOGNA!!Tutto per finanziare le loro follie!

  • nevjacknevjack

    Pubblicato IL 16/06/2011, ORE 09:52

    Appassionato di

    Scopri di più

    censura !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia