Parolacce: quando sono reato? Quali si possono dire e quali sono vietate?

Ciao a tutti! L'altro giorno parlando con un mio amico abbiamo fatto caso a tutte le parolacce che vengono dette in televisione, per non contare quelle che si sentono per strada, in macchina o al lavoro...

I nostri politici poi sono dei "virtuosi dell'intrattenimento"... Ricordo un episodio fra tutti: il senatore dell'Udeur Cusmano dopo aver annunciato di voler votare la fiducia a Prodi fu minacciato col simbolo della pistola fatto con la mano dal compagno di partito Barbato che gli sputò anche addosso e lo prese a male parole...

Ma allora la parolaccia è sdoganata? Quand'è che diventa reato? Avete amici che hanno preso multe per aver inveito contro qualcuno?

mamalatinamamalatina

Pubblicata IL 21/09/2010, ORE 11:55 | Aggiornata IL 21/09/2010, ORE 12:11
4Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • sirenetta120sirenetta120

    Pubblicato IL 21/09/2010, ORE 12:34

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ti ricordi quando la Maionchi era entrata nel Guinness dei primati per il record di parolacce pronunciate in una sola puntata (battendo addirittura il "paroliere" Sgarbi - 15 a 13 - parolacce ovviamente)? Risatona Beh, se fossero illegali, minimo il Moige avrebbe fatto chiudere X Factor!

  • camiliafcamiliaf

    Pubblicato IL 21/09/2010, ORE 12:03

    Appassionato di

    Scopri di più

    Per quanto ne so io, in ufficio in linea di massima sono consentite. Secondo i giudici, infatti, anche se sono considerate poco virtuose e rozze pare che, in certi casi, possono “sollecitare” il dibattito sul lavoro.

    Leggo da studiocataldi.it: "Secondo la Cassazione a prescindere dalla "rozzezza" e "ineleganza" con cui ci si puo' rivolgere ad un collega o a un superiore, ci sono situazioni in cui la volgarità può diventare un modo per "sollecitare" il dibattito sul lavoro. Anzi, in certi casi l'insulto può essere persino diretto volutamente a migliorare l' organizzazione dell'azienda. Da quanto emerge da una sentenza del palazzaccio (la n.17672/2010) d'ora in avanti un capo troppo burocrate potrebbe sentirsi dare del "pazzo" o dello "scemo" senza che per questo si debba sentire offeso."

    Anche nel traffico, specie se si è aggrediti verbalmente per primi, è concesso più o meno tutto. E, no, non ho mai sentito di nessuno che abbia preso multe per aver usato una parolaccia in più - ovviamente basta non insultare un pubblico ufficiale :) Comunque, la nostra cultura è caciarona, gioviale... Se ti ci mandano (a quel Paese), ridici su e lascia correre, come Alberto Sordi - ah ah ah

  • kia1001kia1001

    Pubblicato IL 21/09/2010, ORE 11:58

    Appassionato di

    Scopri di più

    le parolacce sono brutte ma non sono illegati(anche perchè se lo fossero saremmo tutti in carcere o pieni di multe)

  • coccolina113coccolina113

    Pubblicato IL 21/09/2010, ORE 11:58

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ho letto che la Corte di Cassazione si è recentemente espressa in proposito dopo una causa di diffamazione di cui si era parlato su tutti i giornali.

    In pratica, un uomo, dopo aver ricevuto un “vaffa…” da un altro signore lo aveva denunciato. Il condannato aveva fatto ricorso sostenendo che la parolaccia in questione fosse di uso comune e che, da anni, non avesse più l'accezione di offesa ma aveva comunque perso... (Fonte Pubblicodelirio.it) Così la Corte aveva stabilito che:

    • se vengono pronunciate nei confronti di un insegnante che fa una osservazione o di un vigile (o pubblico ufficiale in genere) che dà una multa, assumono carattere di spregio. Se si è in una situazione di 'parità' no
    • tra gli under 40 “le frasi volgari sono usate come intercalare, o come rafforzativo di un pensiero” - per questo sono maggiormente tolleratiAl contrario, vanno sempre evitati:
    • il dito medio considerato di fatto offensivo
    • "l'insulto via SMS o via mail/lettera" (per via del fatto che non c'è contatto diretto tra gli intermediari)

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia