psicologia degli automobilisti

Recentemente, ho sentito alla radio il termine "psicologia degli automobilisti"... Qualcuno di voi sa dirmi cos'è esattamente?

E' una scienza vera e propria? Avete dei libri da consigliarmi?

 

manhausmanhaus

Pubblicata IL 18/03/2008, ORE 16:27
3Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • dunebuggidunebuggi

    Pubblicato IL 25/08/2011, ORE 16:05

    Appassionato di

    Scopri di più

    gio.25.08.11 - caspita, interessante. Tutto il settore strade e dintorni. Saper prevenire gli incidenti, agire di anticipo prevedendo ciò che potrebbero fare gli altri ed essere fuori dalla loro traietoria. Sono trascorsi tre anni dal primo inserimento dello scritto. Aggiorniamolo e teniamolo attivo.- Ciao, alle prossime.-

  • Non ho letto articoli,guido da parecchi anni,mi son improvvisato istruttore di guida memore delle lezioni che ho seguito a suo tempo.Ho imparato a guidare nelle condizioni più impervie (neve compresa),capire come reagisce il veicolo che guido.Fin d'ora so guidare molti modelli di auto senza dovermi aspettare cattive sorprese dovute alla differente mole e potenza che li compongono. Soprattutto valuto sempre le condizioni della strada,del traffico,la presenza di utenti dall'andatura incerta ed inesperta,questi ultimi a volte li si vedono viaggiare a bordo a dei veri e propri furgoni,per cui pensa al pericolo che possono arrecare.Inoltre è sempre presente la prudenza,l'attenzione per le segnaletiche atipiche (la maggior parte le comprendo benissimo,magari mi ci vorrà un aggiornamento). La psicologia dell'automobilista ci sarà di sicuro,e magari gli studenti di ingegneria civile e psicologi saranno tra i primi ad impararla. Peccato che io personalmente percorrendo parecchie arterie stradali (meno le autostrade per la velocità ed i pericoli che comportano),denoto che certi criteri psicologici anticamente o recentemente non sono stati applicati,basti seguire le telecronache quando commentano di incidenti sulle strade.Non parliamo poi della mancanza di buonsenso,ed il fatto che talvolta al manubrio o al volante circolano degli autentici pazzi,addirittura su mezzi pesanti. A queste ultime persone,già dall'educazione impartita in famiglia dovevano impartirgli la psicologia dell'automobilista.Per chi la pratica di già,si tratta solo di un optional,magari in strada restiamo più calmi ed evitiamo di partire all'ultimo secondo per andar da qualche parte,magari senza l'abuso di droghe,alcolici,e rinunciare a guidare se ci troviamo in pessima forma...anche questa è psicologia,e pensiamo anche al bene degli altri.

  • idefixyidefixy

    Pubblicato IL 18/03/2008, ORE 17:07

    Appassionato di

    Scopri di più

    C'è un articolo bellissimo sulla PSICHE DELL'UOMO AL VOLANTE...

    E' davvero interessante, ti consiglio di leggerlo. 

     

Fai una domanda

Invia