Risparmio energetico, consigli per risparmiare sulla bolletta? Consumo troppa elettricità!!

L'altro giorno, mentre stavo per avviare la lavatrice e successivamente la lavastoviglie, mi sono improvvisamente resa conto di quanti elettrodomestici ci siano in casa mia: Tv, decoder, lettore dvd, computer, per non considerare tutti quegli apparecchi che uso piuttosto spesso nel mio quotidiano, come aspirapolvere, asciugacapelli e piastra... Insomma, non mi stupisce che a fine mese mi arrivino bollette stratosferiche con picchi mostruosi in inverno, quando trascorro molte più ore dentro casa.

Mi chiedevo: il risparmio energetico è un'utopia o c'è davvero un modo per risparmiare? Non dico che dobbiamo pedalare per far funzionare il PC, però sarebbe un'idea... :)

vallentina80vallentina80

Pubblicata IL 14/01/2010, ORE 09:47 | Aggiornata IL 14/01/2010, ORE 10:38
20Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • noglobbalnoglobbal

    Pubblicato IL 14/01/2010, ORE 09:49

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ciao, il risparmio energetico non è un'utopia. Il risparmio energetico dovrebbe essere una realtà, se solo ognuno di noi facesse qualcosa nel suo piccolo. Io sono sempre stato un fermo sostenitore della politica pro-ambiente e personalmente odio gli sprechi. Provo a darti dei consigli che io stesso applico quotidianamente e spero tanto che questo ti consenta di risparmiare soldi ma soprattutto di aiutare l'ambiente, vessato dai nostri stravizi. Mi è piaciuto quello che hai detto "mi sono improvvisamente resa conto"... Eh, già, una sorta di consapevolezza nei confronti degli sprechi è davvero illuminante. Brava.

    1. Non lasciare nessun apparecchio in standby. La lucetta dello standby consuma moltissimo ed è uno spreco che può essere facilmente evitato se questa viene spenta ogni sera prima di dormire e categoricamente prima di ogni viaggio
    2. Fai caso al tuo router, se ne hai uno, è quell'apparecchio per la navigazione senza fili: spesso l'unico modo per scollegarlo è staccare la spina, dato che non è munito di pulsante On/Off.
    3. Usa una ciabatta per attaccare più elettrodomestici. Non solo è più pratico scollegarli tutti contemporaneamente spegnendo l'interruttore, ma vedrai che così il risparmio non tarderà ad arrivare

    1 commento:

    • not-ausnot-aus

      Pubblicato IL 26/03/2013, ORE 13:54

      Appassionato di

      Scopri di più

      Caro "noglobal" grazie per aver inventato l'acqua calda !!!! QUI L' UNICA SOLUZIONE PER RISPARMIARE VERAMENTE E' ABBASSARE LE TASSE E TOGLIERE IL CARTELLO CHE SI E' FORMATO TRA LE COMPAGNIE !!! ALTRO CHE LIBERALIZZAZIONI BERSANI, UNA TRUFFA AI DANNI DEL CONTRIBUENTE BELLA E BUONA !!

  • astragalo61astragalo61

    Pubblicato IL 14/01/2010, ORE 09:59

    Appassionato di

    Scopri di più

    Sei sicura che le bollette mostruose invernali non siano da attribuire al consumo del gas per il riscaldamento? Una bolletta "normale" dovrebbe riportare una cifra tra i 100-150 euro di elettricità al massimo ed essere più o meno costante durante l'anno, anche perchè gli elettrodomestici si usano sempre!

    Comunque si può risparmiare su tutto, anche sull'elettricità. Senza voler entrare in merito di complicati interventi all'impianto elettrico (disgiuntori di corrente, impianti domotici, ecc) due sono le cose che puoi fare con poca (si fa per dire) spesa e impegno:

    1- sostituire tutte le vecchie lampadine con le nuove a risparmio energetico,

    2- sostituire i grandi elettrodomestici (frigo, forno, lavastoviglie) con nuovi prodotti di classe A.

    Se non basta puoi cominciare a staccare qualche presa a cominciare dalla tv al plasma. salut

    1 commento:

    • not-ausnot-aus

      Pubblicato IL 26/03/2013, ORE 13:57

      Appassionato di

      Scopri di più

      100-150 EURI LI PAGO SENZA ACCENDERE NE LUCE , NE GAS E SPAZZATURA , VANNO VIA SOLO IN TASSE E SPESE DI SERVIZIO !!!! QUI L' UNICA SOLUZIONE PER RISPARMIARE VERAMENTE E' ABBASSARE LE TASSE E TOGLIERE IL CARTELLO CHE SI E' FORMATO TRA LE COMPAGNIE !!! ALTRO CHE LIBERALIZZAZIONI BERSANI, UNA TRUFFA AI DANNI DEL CONTRIBUENTE BELLA E BUONA !!

  • lolabiklolabik

    Pubblicato IL 14/01/2010, ORE 10:03

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ciao, mia mamma mi ha sempre insegnato alcune regole che in realtà sono norme di buon senso: azzera lo standby, fai il bucato sempre a pieno carico (sembra una sciocchezza ma credimi non lo è - a me capitava spessissimo di non riempire del tutto il cestello della lavatrice finché mi sono accorta che non conveniva) e se puoi evita lavaggi molto lunghi come quelli a caldo. E' sempre meglio un bucato a freddo. Un'altra cosa che puoi fare è sostituire le solite lampadine, magari all'inizio solo quelle che usi di più, con le lampadine a risparmio energetico. Non sono altrettanto belle, ma fanno bene a noi e all'ambiente!

    1 commento:

    • paol58paol58

      Pubblicato IL 23/10/2012, ORE 12:59

      Appassionato di

      Scopri di più

      Lavando a freddo (max 30°C) non solo si risparmia parecchio, ma i colori durano di più; la lavatrice va azionata a pieno carico se si vuole risparmiare elettricità,acqua e detersivo confermo quanto dice lolabik

  • misstwentiesmisstwenties

    Pubblicato IL 14/01/2010, ORE 10:07

    Appassionato di

    Scopri di più

    Quando compri un elettrodomestico nuovo chiedi sempre una stima del suo consumo annuale. Tra cordless, lettori MP3, console di videogiochi, computer portatili, stampanti, decoder e amplificatori, informarsi bene non è mai scontato! All'estero sono molto più diffuse le case a basso consumo energetico, come ad esempio in Germania e in Francia, sempre prime per quanto riguarda l'attenzione nei confronti dei problemi ambientali... Dovremmo prendere da loro.

    Io trovo che per questo il sito di Altroconsumo sia utilissimo.

    Per esempio, lo sapevi che oltre alla modalità Standby esistono anche Off mode e Idle? Se li vedi, analogamente allo standby, sappi che significa che l'elettrodomestico in questione non è in funzione però sta ancora consumando energia. Facci caso!

  • vallentina80  Ciao risparmiare sull'energia si può; oggi esiste il mercato libero dell'energia , e informandoti puoi trovare costi più convenienti ; puoi addottare una forma di autocontrollo che ti spinge a utilizzare il meno possibile , elettricita', salvo che dopo ti fanno un bell'aumento e il tuo risparmio se lo prende il fornitore, ma esiste un'altro metodo che utilizzandolo non farai bene solo alla tua tasca ma anche all'ambiente ; parlo del fotovoltaico (di cui sono promotore) oggi per l'ambiente è una delle principali soluzzioni anti inquinamento , e anche lo stato italiano è d'accordo , tanto è vero che ha stabilito, degli incentivi sul fotovoltaico che praticamente chi aderisce e monta l'inpianto per il suo fabbisogno famigliare di energia , sarà interamente rimborsato della spesa grazie al conto energia, e in oltre non paghera' più la corrente che consuma propio perche' autoprodotta dal suo inpianto , e ovviamente la luce del sole ci arriva , come dono dal cielo.

  • prof_jimmyprof_jimmy

    Pubblicato IL 17/01/2010, ORE 10:08

    Appassionato di città, esoterismo e mistero, salute e benessere

    Scopri di più

    ahahah usa lòe candele vai a letto al calar del Sole senza riscaldamento ma con coperte di montone...vendi computer e tv, semmai vai al bar se proprio ti interessa qualcosa ...usa per cucinare il fiato del cane...

    ah, era cosi nel Medioevo? Beh ma bollette ZERO, anzi non c'era neppure l'energia elettrica ihihh

  • Sempre più mi accorgo che c'è tanta attenzione ai vari led degli elettrodomestici che stanno in stand by 24 ore su 24 a volte, o comunque tutte quelle ore che l'apparecchio non viene usato, dove la durata tipo è senz'altro uguale alle 8-10 ore, cioè la giornata fuori casa perchè si è al lavoro.

    Ok. Ma oltre questo mi sono accorta che il comportamento dell'uso delle luci non viene quasi mai toccato. Quando sono a casa di amici vedo che v'è l'abitudine di lasciare tutte le luci delle stanze accese, anche se non si è in quella stanza in quel momento e cquesto perchè, mi sento rispondere, "ma tanto capita che devo entrare in camera prima o poi..". Io non credo che delle 2-4 ore che passiamo tra il cucinare e il dopo pasto davanti alla tv o al pc o sul divano a leggere si vada di tanto in tanto in camera... COminciamo da un uso consapevole delle luci. Le accendo nel momento in cui entro in camera o in bagno e le spengo quando vi esco. Il risparmio è assicurato.

    1 commento:

    • paol58paol58

      Pubblicato IL 23/10/2012, ORE 12:56

      Appassionato di

      Scopri di più

      La regola di spegnere la luce ogni volta vale solo per lampadine a incandescnza; quelle a risparmio energetico perdono un'ora di vita a ogni accensione, perciò considerando quello che costano conviene tenerle accese finché non si va a dormire; un led acceso 8-10 ore consuma pochissimo, mi sono divertito a controllare; certo se ne avete dieci diversi...

Fai una domanda

Invia