ENTRA Partecipa anche tu! Registrati

Regole condominiali: quali sono?

Io e diverse persone che conosco ci stiamo imbattendo ultimamente in problemi relativi alle regole condominiali. Sembra che ci sia sempre un motivo per impedirti di fare qualsiasi cosa! Qualcuno sa spiegarmi quali sono le regole condominiali da seguire?Quali sono gli obblighi di legge e come si può intervenire?

spany56spany56

Pubblicata IL 29/07/2009, ORE 11:39

Appassionato di

Scopri di più

Risposte  


  • prova sul sito http://www.condominioweb.com/ , potresti trovare informazioni utili. Ciao!

  • giovyaragiovyara

    Pubblicato IL 29/07/2009, ORE 11:59

    Appassionato di

    Scopri di più

    Le regole condominiali sono fissate nel codice civile dall'articolo 1117 all'articolo 1139.

    I maggiori problemi investono ovviamente le proprietà in comune che sono: il suolo su cui sorge l'edificio, le fondazioni, i muri maestri, i tetti e i lastrici solari, le scale, i portoni d'ingresso, i vestiboli, gli anditi, i portici, i cortili e in genere tutte le parti dell'edificio necessarie all'uso comune; i locali per la portineria e per l'alloggio del portiere, per la lavanderia, per il riscaldamento centrale, per gli stenditoi e per altri simili servizi in comune; le opere, le installazioni, i manufatti di qualunque genere che servono all'uso e al godimento comune, come gli ascensori, i pozzi, le cisterne, gli acquedotti e inoltre le fognature e i canali di scarico, gli impianti per l'acqua, per il gas, per l'energia elettrica, per il riscaldamento e simili, fino al punto di diramazione degli impianti ai locali di proprietà esclusiva dei singoli condomini.Quando i condomini sono più di quattro, l'assemblea nomina un amministratore.  Dura in carica un anno e può essere revocato in ogni tempo dall'assemblea o dall'autorità giudiziaria, su ricorso di ciascun condomino o se per due anni non ha reso il conto della sua gestione oppure se vi sono fondati sospetti di gravi irregolarità. E' l'amministratore che ha la rappresentanza dei partecipanti e può agire in giudizio sia contro i condomini sia contro i terzi. Può essere convenuto in giudizio per qualunque azione riguardante le parti comuni dell'edificio.Qualora la citazione o il provvedimento abbia un contenuto che esorbita dalle attribuzioni dell'amministratore, questi è tenuto a darne senza indugio notizia all'assemblea dei condomini altrimenti può essere revocato ed è tenuto al risarcimento dei danniQuando in un edificio il numero dei condomini è superiore a dieci, deve essere formato un regolamento, il quale contenga le norme circa l'uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese, secondo i diritti e gli obblighi di ciascun condomino nonché le norme per la tutela del decoro dell'edificio e quelle relative all'amministrazione. Ciascun condomino può prendere l'iniziativa per la formazione del regolamento di condominio o per la revisione di quello esistente, ovviamente il regolamento deve essere approvato dall'assemblea con la maggioranza.Resta fermo il fatto che le norme del regolamento non possono in alcun modo menomare i diritti di ciascun condomino quali risultano dagli atti di acquisto e dalle convenzioni, e in nessun caso possono derogare alle disposizioni del Codice Civile.

  • thesneezerthesneezer

    Pubblicato IL 24/10/2009, ORE 18:02

    Appassionato di

    Scopri di più

    Qui trovi tutte le info sulle regole condominiali: Regolamento condominio

  • condomino01condomino01

    Pubblicato IL 17/09/2010, ORE 12:49

    Appassionato di

    Scopri di più

    qual'e' l'  orario utile per sbattere tappeti dai terrazzi?

Hai la risposta giusta?

Ti manca la risposta? Chiedi a Genio!

Chiedi a Genio