ENTRA Partecipa anche tu! Registrati

Grecia e la crisi: uscirà dall'euro? Cosa sta succedendo? Cosa c'è sotto?

La Grecia proclama lo sciopero generale per l'11 maggio, sciopero indetto dall'Adedy, che raggruppa i lavoratori del settore pubblico, e la Gsee, cui sono iscritti gli impiegati nel settore privato.E' il decimo sciopero dall'11 marzo scorso, da quando la Grecia si è legato il cappio al collo del meccanismo di sostegno europeo di BCE FMI e Commissione.Un articolo di Der Spiegel sostiene che la Grecia vorrebbe uscire dall'euro, che il governo sta vagliando questa ipotesi.E' vero? Cosa c'è sotto?

v4vendetv4vendet

Pubblicata IL 10/05/2011, ORE 16:29 | Aggiornata IL 10/05/2011, ORE 16:38

Appassionato di ambiente, ambiente e natura, animali, attualità, informazione, news, politica

Scopri di più

Risposte  


  • contro_mediacontro_media

    Pubblicato IL 10/05/2011, ORE 16:40

    Appassionato di ambiente, attualità, controinformazione, informazione, news

    Scopri di più

    sulla Grecia che esce dall'euro, stamattina ho letto questo articolo che cita la teoria di Yanis Varoufakis, professore di economia politica all'Università di Atene, ex docente a Cambridge e a Sidney che dice la sua nel suo blog:Ecco la vera agenda dietro la storia di Der Spiegel, secondo cui la Grecia starebbe pensando di uscire dall'euroE' mia opinione che Der Spiegel, in accordo con determinati circoli all'interno del governo tedesco (in particolare il Ministro delle Finanze) stesse cercando di mandare un messaggio al Cancelliere ma anche al Primo Ministro greco. Quale messaggio? Che ci sono cose molto peggiori che una ristrutturazione del debito, la peggiore delle quali uno smantellamento dell'euro passo dopo passo che comincerà non appena un Paese come la Grecia sarà forzato in una situazione impossibile da sostenere. E che continuare a negare l'evidenza, e proporre bugie su bugie riguardo la sostenibilità della situazione in corso, non sarà più tollerato.In pratica, cito Debora Billi, l'autrice del pezzo:<<Secondo il professore e le sue fonti, l'origine di questo messaggio trasversale sarebbe il Ministro delle Finanze tedesco appunto, in accordo con alcune grandi banche. E non è la prima volta che Der Spiegel lancia di questi avvertimenti, essendo questa solo l'ultima e più potente bordata. Il panico causato dall'articolo dovrebbe finalmente riuscire a mettere sul tavolo il problema che va discusso, ossia che dare liquidità agli Stati insolventi non fa che peggiorare le cose e che è ora di smetterla con le bugie.>>

  • inchemondosiamoinchemondosiamo

    Pubblicato IL 10/05/2011, ORE 16:56

    Appassionato di attualità, informazione, news

    Scopri di più

    L'articolo di Der Spiegel pare più una provocazione dato ci sono dele le procedure per uscire dall'euro e nel trattato UE indicano in tre anni di tempo (tra la decisione e la realizzazione).Leggi qui:<<Papandreu dice che una ristrutturazione devasterebbe l’economia nazionale greca e che l’unica soluzione è altro debito.In caso di ristrutturazione del debito greco, una delle clausolette vessatorie scritte in piccolo prevede che il FMI goda del beneficio di creditore privilegiato, al punto che il consigliere di Trichet (oggi, e forse di Draghi domani…) Juergen Stark sostiene che:    ”La ristrutturazione del debito di uno dei Paesi dell’area Euro causerebbe una crisi del sistema bancario che potrebbe essere anche peggiore di quella seguita al fallimento di Lehman Brothers”>>Qui tutto l'articolo, interessantehttp://bimboalieno.altervista.org/?p=2364

  • sin_city0sin_city0

    Pubblicato IL 10/05/2011, ORE 17:16

    Appassionato di

    Scopri di più

    la Grecia non uscirà mai dalla crisi?!Ti segnalo due articoli interessanti:Speciale Grecia:<<NON ESISTE NESSUNA (ZERO!) POSSIBILITA’ PER LA GRECIA DI USCIRE DALLA CRISI ECONOMICA A MENO CHE: Soluzione 1 (Grecia nell’euro1): L’Europa si fa carico PER INTERO del debito pubblico Greco e gli REGALA altri 100 miliardi di euro per fare le necessarie riforome economiche. I Greci dovrebbero rinunciare quasi completamente alla loro sovranità nazionale e vendere tutte le aziende pubbliche ad imprese europee. Soluzione 2 (Grecia nell’euro2): La Grecia ristruttura fin quasi ad azzerare il suo debito pubblico, l’Europa REGALA (altri 100 miliardi di euro per fare le necessarie riforome economiche. I Greci dovrebbero rinunciare completamente alla loro sovranità nazionale e vendere tutte le aziende pubbliche ad imprese europee. Soluzione 3 (Rinascita dalle ceneri): La Grecia esce immediatamente dall’euro sequestrando tutta la valuta pregiata su cui riesce a mettere le mani ( i cittadini greci sono avvisati..anche in greco) per convertirla in Dracme. Il Debito verrebbe immediatamente disconosciuto oppure convertito in Dracme (o entrambe le cose). Le Dracma si svaluterebbero immediatamente del 30%-50%. Non ci sarebbe bisogno di alcun Regalo da parte dell’europa, la massiccia svalutazione competitiva farebbe ripartire l’economia greca. Corollario1: Il “Regalo” sarebbe fatto attraverso un trasferimento diretto dalle tasche dei cittadini europei al sistema bancario greco ed europeo… Corollario2: In ogni caso per i cittadini greci si apre un periodo di sacrificio estremo, la soluzione 3 ha il solo pregio di ridare una speranza al loro futuro come popolo e nazione.>>Crisi Grecia: default inevitabile ma quando?

  • against_lawagainst_law

    Pubblicato IL 11/05/2011, ORE 10:49

    Appassionato di

    Scopri di più

    dopo la Grecia, tocca a noi? O al Portogallo? E poi a scalare? Perché nessuno ha il coraggio di fare una chiara analisi dei fatti, il sistema capitalistico sta collassando. Il lavoro non c'è più, le piccole imprese stanno soffocando, dati inflazione e pil sono uno sfacelo...Da ignorante quale sono, chiedo a chi ne sa: il capitalismo non è fallito?

    2 commenti:

    • against_lawagainst_law

      Pubblicato IL 12/05/2011, ORE 09:21

      Appassionato di

      Scopri di più

      Eh, sì... ci infinocchiano senza difficoltà. Prima o poi però ci sbatteremo il muso, o no?!

      Segnala come non appropriato

    • rigozorrorigozorro

      Pubblicato IL 11/05/2011, ORE 20:11

      Appassionato di

      Scopri di più

      è fallito , per primo negli USA , dove lo stato è intervenuto pesantemente per salvare assicurazioni , banche e general motors .....ma la gente si dimentica di tutto e delle coseimportanti ...questo si chiama sostegno pubblico ad aziende private !!!! il capitalismo è iseramente crollato su se stesso e sulle truffe finanziarie messe in atto da banche d' affari e società quaotate , per non parlare del debito pubblico e privato ( OBBLIGAZIONI ) che stanno vendendo ai cinesi e a tutti i risparmiatori .....siamo al collasso ,hanno tamponato inventandosi la globalizzazione della mano d' opera ....perchè non facciamo sbarcare un pò di notai , avvocati , commercialisti , farmacisti eccc......dando a loro 1/5 delle parcelle dei nostri ...questa si chiama concorrenza , per non parlare del petrolio ....ahahahhaah 

      Segnala come non appropriato

  • straydog10straydog10

    Pubblicato IL 11/05/2011, ORE 17:08

    Appassionato di

    Scopri di più

    Premetto che non sono un esperto, ma mi sono documentato, pertanto, non tutti i termini potranno essere apropriati.

    Una delle vere premesse da fare è che la crisi della Grecia è stata causata dall'Euro e dal suo funzionamento malato.

    Tutti gli stati europei nel periodo pre-euro godevano di una moneta sovrana, il che significava di FATTO che il debito pubblico non ricadeva su nessuno... molti di voi mi daranno del pazzo, ma se qualcuno va a vedersi il meccanisco, scopre che il debito pubblico, nel periodo pre-euro, di fatto non esisteva!!! Lo Stato, anche l'Italia appunto, poteva creare moneta "dal nulla"!!! Oggi invece tutto viene regolato dal mercato e anche il debito è divenato reale!!!

    Chi è interessato può leggersi questo saggio, può apparire un pò pesantuccio, ma illumina!!!! Il più Grande Crimine

    Oppure si può prendere la scorciatoia di guardarsi i video su Youtube  !!!!

    Era tutto già definito!!!

     

     

     

     

    3 commenti:

    • bg2026bg2026

      Pubblicato IL 20/01/2012, ORE 13:47

      Appassionato di

      Scopri di più

      ah davvero? e allora su che base viene creato l'euro o il dollaro? sull'oro? oppure cosa? un tempo era così, oggi il denaro viene creato dal nulla e viene prestato alle nazioni con un interesse... da qui il debito pubblico... semplicemente è cosi!!! e chi ci guadagna sono solo le banche centrali.... anzi, ormai siamo al punto che non si crea neppure piu il denaro, basta un click e miliardi in moneta entrano in circolazione come denaro elettronico, questa e la tendenza dei signori del denaro... far sparire il contante e diventare pian piano padroni di tutto... e se pensate che sto esagerando... svegliatevi perche sta gia accadendo....

      Segnala come non appropriato

    • la-fenice8la-fenice8

      Pubblicato IL 31/01/2012, ORE 22:30

      Appassionato di

      Scopri di più

      sei un grande! grazie del video così evito di leggere!

      Segnala come non appropriato

    Leggi Tutti i commenti

  • roberto7777@vroberto7777@v

    Pubblicato IL 11/05/2011, ORE 17:10

    Appassionato di

    Scopri di più

    Logico!

    se esce può svalutare . 

    Dopo inizia una riorganizzazione finanziaria nuova , ovvio però che sarebbero più poveri.

     

    2 commenti:

    • straydog10straydog10

      Pubblicato IL 11/05/2011, ORE 18:33

      Appassionato di

      Scopri di più

      Si, poveri rispetto all'acquisto di beni all'estero... ma al loro interno potrebbero fare ciò che vogliono... lo stato per esempio potrebbe fare molte opere pubbliche etc. etc. per far lavorare le persone... potrebbe aumentare le pensioni e gli stipendi dei lavoratori pubblici, senza doversi preoccupare del debito pubblico, che nessuno dovrà mai pagare!!!!

      Segnala come non appropriato

    • altwaraltwar

      Pubblicato IL 11/05/2011, ORE 18:36

      Appassionato di

      Scopri di più

      L'europa non è fatta da tanti stati ma dalla germania e dalla francia. Tantovale che anche l'italia esca. Infatti l'europa è solo espressione deggli interessi economici di germania e francia. A tal proposito dove c'è l'interesse economico, in questo caso della germania perchè ha acquistato molti titoli di stato greci ed ha in mano parte del debito, si deve intervenire fra tutti gli stati europei ad aiutare la grecia. Dove invece c'e di mezzo un discorso umanitario , gli estracomunitari che arrivano in condizioni disperate non sono persone come i tedeschi o gli europei in genere. Ecco perchè leuropa fà schifo sotto tutti gli aspetti ed è razzista tanto quanto i nazi.

      Segnala come non appropriato

  • vikariusvikarius

    Pubblicato IL 11/05/2011, ORE 18:40

    Appassionato di

    Scopri di più

    mah, vero o no, esiste la tecnica del c.d. pignoramento: si vendono i gioielli di famiglia (non aziende). ma suolo nazionale. ad esempio Corfù alla Svizzera, Mikonos alla Germania.. un bel trattato internazionale e via!

Hai la risposta giusta?

Domande per approfondire

Ti manca la risposta? Chiedi a Genio!

Chiedi a Genio