Quanto prende di pensione Silvio Berlusconi? E Giulio Andreotti? Hanno anche lo stipendio da parlamentari?

Quanto prendono di pensione ex parlamentari ex presidenti del consiglio e deputati? E gli ex presidenti della Repubblica? Accumulano alla pensione anche altri stipendi?

Per esempio Andreotti oltre ai 19000 euro da parlamentare ha anche la pensione? E Prodi, Buttiglione e gli altri?

tippetappetippetappe

Pubblicata IL 11/11/2011, ORE 16:05 | Aggiornata IL 30/11/2011, ORE 11:10

Appassionato di

Scopri di più

Risposte  


  • Miglior Risposta

    perchinaperchina

    Pubblicato IL 11/11/2011, ORE 16:09

    Appassionato di

    Scopri di più

    La voce di bilancio indica un generico Stipendi ed altri assegni fissi a presidente, vice presidenti, ministri e sottosegretari di Stato che ammonta in previsione a circa € 2.100.000,00 in competenza.

    due milioni e cento mila diviso 33 persone che compongono il governo fanno circa 60 mila euro l'anno se divisi in parti uguali e quindi circa € 5.000 al mese. Questo in teroria, ma la pensione dell'ex presidente del consiglio non la conosciamo in dettaglio.

    Sanguisughe, il  libro di Mario Giordano è un viaggio negli scandali delle pensioni italiane che comprende i grandi nomi della politica, dell’economia e dello spettacolo.Ecco alcuni nomi eccellenti con pensioni lorde mensili e stipendi accumulati:Giuliano AMATO 22.048 (INPDAP) + 9.363 (Parlamento) = 31.411Lamberto DINI 18.000 (Bankitalia)+ 7.000 (INPS) + 19.053 (Parlamentare) = 44.053Carlo Azelio CIAMPI 30.000,00 (Bankitalia) + 4.000 (INPS) + 19.053 (Parlamentare) = 53.053Giulio ANDREOTTI 5.823 (INPDAP) + 5.086 (INPGI) + 19.053 (Parlamentare) = 29.962

    Romano PRODI 4.246 (INPDAP) + 4.725 (Parlamento) + 5.283 (Parlamento Europeo) = 14.254

    E ancora 1 pensione e uno stipendio senza limiti di cumulo:

    Renato Brunetta 4.352 (INPDAP) + 19.053 (parlamentare) = 23.405

    Rocco Buttiglione 5.498 (INPDAP) + 19.053 (Parlamentare) = 24.551

    E giusto per capirci tra i manager d'oro amici dei politici:

    Mario Draghi 14.843 (INPDAP) + 37.500 (Bankitalia) = 52.343

    Cesare Geronzi 22.037 (INPS) + 417.500 (Ass Generali) = 43.9537Fonte: Sanguisughe di Mario Giordano

    15 commenti:

    Leggi Tutti i commenti

  • troppobblutroppobblu

    Pubblicato IL 11/11/2011, ORE 16:10

    Appassionato di

    Scopri di più

     Un deputato prende una pensione di 4.762.669 euro (possono acquisire il diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni)

    Che io sappia la pensione non cambia tra deputati e presidente del consiglio. L’ Assegno vitalizio ovvero la pensione è pari ad un minimo mensile di 2.797 euro al netto ed un massimo mensile di 8.952.712 euro al netto.

    2 commenti:

  • nickname4800nickname4800

    Pubblicato IL 12/11/2011, ORE 16:18

    Appassionato di scienze

    Scopri di più

    In teoria, se ha versato i contributi INPS in base al suo reddito, dovrebbe avere una pensione di qualche milione di € al mese. Per lui la pensione da parlamentare sono spiccioli.

    1 commento:

    • imme-diatamenteimme-diatamente

      Pubblicato IL 18/11/2011, ORE 11:25

      Appassionato di

      Scopri di più

      inizio/ dopodiche  in  dal  primo della  republica (cosa  giusta)  sequstrerei tutti  beni mobili  ed inmobili stipendi pesioni capitali ed  altro  A TUTTI I POLITICI  VECCHI  E  NUVI. poi li  manderei  per  un  ANNO  nelle  miniere  del  sulci  per  renderle  produtive a zero  spese oppure  nel carso  per  rederlo  produtivo dopodiche forse in  pesione  con  la  MINIMA  A ME  SERVONO   (3)  ANNI PER  PRENERE QUELLO CHE PRENDONO  LORO IN UN  MESE ??????  UMBERTO

      Segnala come non appropriato

  • barbabeatbarbabeat

    Pubblicato IL 15/11/2011, ORE 12:02

    Appassionato di libri, musica, viaggi

    Scopri di più

    Riprendo la stessa risposta che diedi per questa domanda: Pensioni d'oro degli ex deputati: da Diliberto a Scalfari, quanto prendono?Ecco i 1464 ex deputati egli 843 ex senatori che intascano il vitalizio. Il database completo con tutti i parlamentari pensionati, gli importi netti mensili e gli anni di contributi(04 agosto 2011)Giovanotti con un grande avvenire dietro le spalle che si godono la vita dopo gli anni di militanza parlamentare. Come Alfonso Pecoraro Scanio, ex leader dei Verdi ed ex ministro dell'Agricoltura e dell'Ambiente. Presente alla Camera dal 1992, nel 2008 non è riuscito a farsi rieleggere e con cinque legislature nel carniere è stato costretto alla pensione anticipata. Ma nessun rimpianto. Da allora, cioè da quando aveva appena 49 anni, Pecoraro Scanio riscuote il vitalizio assicuratogli dalla Camera: ben 5.802 euro netti al mese che gli consentono di girare il mondo in attesa dell'occasione giusta per tornare a fare politica. Oliviero Diliberto è un altro grande ex uscito di scena nel 2008 causa tonfo elettorale della sinistra. Segretario dei Comunisti italiani ed ex ministro della Giustizia, con quattro legislature alle spalle e ad appena 55 anni, anche lui si consola riscuotendo una ricca pensione di 5.305 euro netti. Euro in più, euro in meno, la stessa cifra che spetta a un altro pensionato-baby della sinistra, addirittura più giovane di Diliberto: Pietro Folena...Fonte: http://espresso.repubblica.it/dettaglio/pensioni-doro-tutti-i-nomi/2157568Lamberto Dini, in parlamento da oltre 15 anni è l'uomo dell'austerity previdenziale. E' sua, infatti, la riforma previdenziale del 1995 che introduce il sistema di calcolo contributivo (che decurta le pensioni fino al 50%) condannando intere generazioni di lavoratori ad un futuro senza pensione (o con pensioni da fame). Fonte: nocensura.comDini ha due pensioni dal 1994: una Inps da quasi 7 mila euro al mese, un'altra della Banca d'Italia da oltre 18 mila. Entrambe per 13 mensilità. In sostanza, 27 mila euro ogni 30 giorni. Il tutto da aggiungere all'indennità da senatore. Dini, che negli stessi giorni in cui tuonava contro i privilegi delle generazioni più anziane si assicurava due introiti a vita, nel 2008 ha ricevuto dalle casse pubbliche ben 521.682 euro. Cioè quasi 40 mila netti al mese. (Lettera43)

    Insomma circa 520000 l’anno per il “povero” Dini!

    O prendete ad esempio l’ex Premier Giuliano Amato, che arriva a fine mese ad intascare la bellezza di 31.411 euro mensili. Infatti dal 1998 percepisce 22.048 euro (lordi) al mese di pensione Inpdap (come docente universitario), a cui vanno aggiunti i suoi 9.363 euro come parlamentare (senza dimenticare che continua ad essere presidente della Treccani, presidente del Comitato dei garanti per il 150esimo dell'Unità d'Italia e senior advisor di Deutsche Bank).Fonte: http://www.stopcensura.com/2011/08/quando-si-dice-rubare-soldi-agli.html

    3 commenti:

    • papero344papero344

      Pubblicato IL 21/11/2011, ORE 20:13

      Appassionato di

      Scopri di più

      Dini è la stessa persona che nel 1996 ha messo il cumulo della  pensione di lavoro dipendente  con quella di reversibilità del congiunto defunto trattenendo circa il 40% della pensione di reversibilita  per chi dopo aver lavorato 35 anni con un reddito di pensioneale  propria che supera i 19.700,00 gli viene decurtato il 40% della pensione del defunto marito(o moglie) di una pensione di Euro 650,00 mensili  ridotti a 350,00euro circa. Forse quando ha fatto questa legge era ubriaco? Ed il presidente della repubblica dov'era? Per tutti i politici e grandi dirigenti perchè non vale la stessa legge?  335/del 1995?  Vedova arrabiata

      Segnala come non appropriato

    • ce0000ce0000

      Pubblicato IL 11/12/2011, ORE 09:55

      Appassionato di

      Scopri di più

      I primi ladri in italia sono i parlamentari considerando quello che riescono ad accaparrarsi a discapito dei poveri cristi. VERGOGNA!

      Segnala come non appropriato

    Leggi Tutti i commenti

  • antonio1147antonio1147

    Pubblicato IL 15/11/2011, ORE 15:04

    Appassionato di

    Scopri di più

    non so se agli internati spetta la pensione

    1 commento:

    • giorgio19462giorgio19462

      Pubblicato IL 02/12/2011, ORE 15:31

      Appassionato di

      Scopri di più

      sono i politici che impoveriscono l'ITALIA con i loro stipendi ,sono come SANGUISUGHE ci mangiano vivi la riforma deve essere fatta a loro cioe a dimezzarsi lo stipendio e i vitalizi

      Segnala come non appropriato

  • jhon640jhon640

    Pubblicato IL 15/11/2011, ORE 15:18

    Appassionato di

    Scopri di più

    La colpa è solo la nostra che siamo qui a discutere di dx o sx mentre loro gioiscono di luculliani stipendi e benefit che a noi comuni mortali non sono concessi. Ora dobbiamo stringere la cinghia per risanare il debito ma LORO COSA FANNO DI CONCRETO? Apriamo gli occhi e alle prossime elezioni nn andiamo  a votare, come si puo credere ancora che Cristo è morto di freddo? Sti pa.ppo.ni devono capire che significa arrivare alla fine del mese, mutuo, bollo, assicurazione, libri per i figli. La mia tredicisima è gia investita e sti magna.ccioni invece gozzovigliano alla faccia nostra. Per questi ci vuole la gogna e l' olio di ricino. Questo xkè sono buono altrimenti sappiamo bene tutti cosa ci vuole. E non gli piglia mai nulla................

  • bastaspregi52bastaspregi52

    Pubblicato IL 15/11/2011, ORE 15:18

    Appassionato di

    Scopri di più

    PENSO CHE PRENDERA' ABBASTANZA PER INIZIARE A PAGARE PARTE DEI DANNI CHE HA FATTO ALL'AZIENDA ITALIA.

    1 commento:

Hai la risposta giusta?

Ti manca la risposta? Chiedi a Genio!

Chiedi a Genio